Una breve storia delle bambole del sesso ... Da dove vengono?

A Brief History Of Sex Dolls... Where did they come from? | Sex Dolls Fairyland

Ammettiamolo, quando la maggior parte delle persone sente la parola "bambola del sesso", la sua mente salta a quelle bambole gonfiabili gonfiabili dei primi anni '70, sai quelle. Quelli che ricordano un Grido di terrore perpetuo simile a Munch che in qualche modo è stato incrociato con un pollo di gomma.

Sex Doll Scream

Per fortuna, i tempi sono passati. Oggi disponiamo di metodi di fabbricazione moderni che utilizzano TPE e silicone, con scheletri posizionabili e bambole completamente personalizzabili che creano un aspetto e una sensazione incredibilmente realistici. Al giorno d'oggi, è molto più probabile che tu senta qualcuno esclamare "Woah! Pensavo fosse una persona reale! " La scelta oggi è fenomenale ei nostri produttori continuano ad alzare il livello.

Allora quando è stata la prima bambola del sesso?

Nell'antica Grecia, i documenti storici raccontano di diversi casi in cui gli uomini si innamorarono di sculture (non bambole del sesso, ma ci arriveremo ...) Prassitele fu il primo a scolpire una statua nuda a grandezza naturale, la sua statua più famosa era Afrodite di Cnido.

Si diceva che un giovane ne fosse così preso alla sprovvista, che eiaculò sulla gamba e la macchiasse! Forse questo non è stato particolarmente scioccante all'interno di una cultura che ci ha dato il mito di Pigmalione: lo scultore che ha realizzato una statua così bella se ne è innamorato ...

Nella 3rd secolo d.C., Ateneo scrisse che un uomo della Selymbria era così innamorato di una statua di Afrodite che si rinchiuse nel suo tempio solo per passare del tempo da solo. Ha avuto un piccolo problema con la pietra, trovandola un po 'fredda e anelastica - immagina cosa penserebbe con le bambole che possiamo ottenere in questi giorni!

Alla fine del medioevo e nell'era dei lunghi viaggi marittimi del 1500, i marinai che desideravano ardentemente la compagnia delle donne modellavano bambole fatte di stoffa e pelle. I francesi le chiamavano "dames de voyage", gli inglesi le chiamavano "mogli olandesi" dal nome dei marinai olandesi che le avrebbero usate. Queste erano probabilmente tra le prime bambole mai progettate per il sesso, e il termine "mogli olandesi" è ancora usato in Giappone fino ad oggi, a causa dei marinai olandesi che scambiavano le loro bambole con i giapponesi nel 18th secolo.

Non molto tempo dopo, E. T. A. Hoffman ha scritto il suo lavoro "The Sandman" su un ragazzo che rinuncia all'amore con una donna e si innamora di un automa. Dopo aver visto questo lavoro eseguito, l'artista Hans Bellmer divenne così ispirato che iniziò a creare bambole erotiche con giunti sferici mobili negli anni '30

Hans Bellmer Doll
Bambola Hans Bellmer, fonte: www.wikiart.org
 

Fu solo all'inizio del 1900 quando le bambole iniziarono a essere prodotte in serie. Intorno al 1904 iniziarono ad apparire nei cataloghi francesi, dove le materie plastiche scoperte di recente venivano usate con la gomma per creare una bambola più realistica. Questi potrebbero essere stati i primi a presentare genitali realistici e includevano persino un tubo attraverso il quale l'olio poteva lubrificare la vagina.

Notoriamente nel 1918, l'artista Oskar Kokoschka si separò dall'amore della sua vita Alma Mahler. Decidendo che non voleva più andare avanti con l'amore, commissionò quella che sarebbe stata la prima bambola personalizzata per compagnia, e persino la vecchia sarta di sua moglie le fece fare dei vestiti. Ha realizzato molti dipinti e disegni della bambola prima di distruggerla definitivamente nella speranza di dimenticare Alma.

Alma Doll by Oskar Kokoschka

Alma Doll di Oskar Kokoschka, fonte: www.theparisreview.org

Nonostante la popolarità delle bambole gonfiabili in vinile, lattice e silicone in America negli anni '60 e '70, fu solo nel 1987 prima che venissero importate e vendute nel Regno Unito. E anche giusto in tempo, mentre 5 anni dopo le bambole del sesso in silicone di fascia alta arrivano sul mercato di massa. Da allora si sono verificati importanti miglioramenti nel materiale e nella produzione per darci il mercato odierno delle bambole in TPE e silicone platino.

Il futuro delle bambole del sesso

Come possiamo vedere, le bambole per amore e compagnia sono state con noi praticamente per tutta la storia registrata! È nostra convinzione che siano all'apice dell'accettazione mainstream. Con l'avvento della robotica e dell'automazione, le cose stanno solo migliorando e diventando sempre più popolari di giorno in giorno ... 

Alex (di Sex Dolls Fairyland) ha recentemente dichiarato in un'intervista a The Daily Star: "Penso davvero che l'intelligenza artificiale e la robotica saranno enormi per l'industria delle bambole del sesso, questo è davvero dove si sta dirigendo il mercato. Da quello che ho visto, ci sono alcune cose strabilianti in cantiere e non vedo l'ora di condividerle con i nostri clienti! "